Grande successo tricolore alla Coppa del Mondo di handbike a Ostenda (Belgio)

Luca Mazzone

Si è svolta a Ostenda ni Belgio dal 3 al 6 Maggio la Coppa del Mondo di paraciclismo che ha dato il via a un’intensa stagione di gare che culminerà con il Campionato del mondo in programma a Maniago nel prossimo Agosto. Hanno partecipato 350 atleti in rappresentanza di 38 nazioni selezionati tra i migliori delle specialità previste tra cui 18 italiani che hanno portato a casa un ricco medagliere costituito da 4 medaglie d’oro, 6 d’argento e 8 di bronzo nonostante le assenze di Potestà, di Tarlao e di Pittacolo. Già nella prima giornata Paolo Cecchetto ha conquistato l’oro battendo il canadese Moreau, argento invece per Alex Zanardi (MH5), Luca Mazzone (MH2), Fabrizio Cornegliani e Francesca Porcellato (WH3). Nelle successive giornate sono arrivati i successi i Francesca Porcellato , Fabrizio Conegliani e del formidabile trio Mazzone-Cecchetto-Zanardi che ha primeggiato nel Team Relay che ha chiuso la competizione. L’esordiente Ana Maria  VItelaru si è aggiudicata il bronzo nella prima giornata dietro l’olandese De Vaan e la tedesca Eskau. L’atleta di origine rumena, ma residente a Reggio Emilia, fa anche parte della squadra di  Obiettivo3, il progetto ideato da Alex Zanardi con lo o scopo di selezionare tre atleti da presentare alle Paralimpiadi di Tokio del 2020, ma soprattutto di mettere a disposizione la propria esperienza e supporto, anche economico, a che desidera avvicinarsi allo sport paralimpico.